A Ceprano Io amo la vita Stampa

Nell’antica cittadina di Ceprano si è svolta sabato 9 luglio la quarta edizione del Trofeo Tre Torri, competizione agonistica di corsa su strada sulla lunghezza classica dei 10 km.

La  giornata sportiva ha avuto oltre ad una serie di eventi correlati indirizzati alla promozione dello sport  per i più piccoli,  anche un risvolto legato al sociale, volto alla sensibilizzazione alla lotta contro la fibrosi cistica.

Protagonisti assoluti di quella che è stata una bellissima manifestazione sono stati gli atleti appartenenti all’Atletica Sabaudia, che ancora una volta si sono distinti nel loro impegno sociale.

Gli accordi preventivi tra gli organizzatori del trofeo, la squadra del litorale pontino e la Lega Italiana Fibrosi Cistica – Associazione Laziale Onlus, hanno permesso che la giornata conseguisse quel particolare significato di coniugazione dello sport alla solidarietà che era negli intenti delle parti.

Uno stand dell’Associazione Fibrosi Cistica è stato così presente in Piazza Martiri di via Fani, con dei volontari che hanno provveduto ad informare le persone intervenute e a rendere completa la grande azione di divulgazione intrapresa dai runners che hanno indossato le caratteristiche maglie con il cuore stampato e il logo “Io amo la vita”.


Come era stato anticipato infatti i trenta “Blues” che hanno corso la gara agonistica, per questa speciale occasione hanno indossato le maglie della Associazione Laziale F.C.  e hanno tenuto tutti lo stesso passo, ignorando per una volta i tempi e le classifiche, ma creando una scia di cuori all’interno del  circuito cittadino.

La locale popolazione e gli accompagnatori intervenuti, sollecitati anche dagli organizzatori che hanno messo a disposizione lo speaker della serata, per la divulgazione di notizie utili hanno applaudito ed acclamato ad ogni passaggio gli atleti, fornendo così ulteriori stimoli ai partecipanti.


Claudio Natalizi,  Vicepresidente della Italiana Fibrosi Cistica – Associazione Laziale Onlus, ha così riassunto la giornata ai microfoni di ExtraTV:
<< L'idea di correre con la maglia della Fibrosi Cistica è nata lo scorso anno grazie alla sensibilità del Presidente dell’Atletica Sabaudia Antonello Cipullo,  e fu proposta al Trofeo Podistico di Porta Campanina a Priverno. Già in quell’occasione fu fatta una grande opera di sensibilizzazione, ripresa tra l’altro dai media locali oltre che dalla stampa specializzata. La collaborazione che è stata instaurata a Ceprano ha assunto un tono di alto livello, poiché la partecipazione è stata coordinata fra le tre associazioni nei minimi particolari e il risultato è stato raggiunto. Il ringraziamento dell’Associazione Laziale F.C. va senza alcun dubbio al Presidente Cipullo che ha ancora una volta dimostrato il suo impegno sociale a favore della nostra Associazione e a tutti coloro che sono intervenuti, mettendo da parte impegni personali e quanto altro potesse impedire la partecipazione, per essere messaggeri dello slogan “Io amo la vita”.  Un grazie sentito anche all’Atletica Ceprano che ci ha messo a disposizione quanto necessario affinché potessimo essere presenti nel migliore dei modi possibili. La mia personale conclusione è un attestato di stima verso gli atleti dell’Atletica Sabaudia, persone straordinarie che non si risparmiano per le giuste cause.>>

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggere la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information